15.12

Se visitate l’Italia nei mesi estivi, è d’obbligo dedicare almeno un paio di giorni alle meravigliose coste che vi faranno apprezzare il sole e il caldo mediterraneo. Se la vostra meta è il mare, le Cinque Terre sono sconsigliate a chi vuole tranquillità e spazi ampi. Infatti nel periodo estivo sono sempre molto affollate e le spiagge sono piccole. Invece consigliamo vivamente la magnifica isola d’Elba, dove Napoleone fu esiliato nel 1814 (all’Elba è possibile vedere e conoscere la sua storia).

Vogliamo condividere con voi le 5 cose da fare assolutamente all’Elba (qui traghetti per l’Elba), che renderanno il tempo trascorso sull’isola più grande dell’arcipelago toscano indimenticabile, appena 20 km al largo della favolosa costa! Sarà un’occasione per trascorrere un soggiorno all’insegna del romanticismo!

Le spiagge e il mare

La prime cose che ci vengono in mente pensando ad un’ isola sono il mare e le spiagge. E l’Elba ha fatto di queste i suoi punti di forza.

Sant'Andrea_(isola_d'Elba)Foto Pubblico Dominio

Troverete spiagge spettacolari e acque incontaminate e cristalline in grado di competere con le più belle spiagge del Mediterraneo e anche quelle caraibiche. Ci sono spiagge per ogni gusto: di sabbia, di ciottoli e con la scogliera a picco sull’acqua. Con una passeggiata sulle scogliere o provenendo dal mare grazie alle barche si possono scoprire calette e baie nascoste che vi incanteranno!

Se siete fan delle spiagge di sabbia, Marina di Campo non potete perdervela. Con una distesa sabbiosa di quasi due chilometri, è la più lunga in tutta l’isola e la poca profondità del fondale la rende perfetta per le famiglie con bambini piccoli. Noi ci siamo stati col nostro bimbo di 3 anni; si divertiva molto a correre in su e in giù in acqua e io ero tranquilla perché il fondale scende gradualmente. Ci sono sia spiagge pubbliche che lidi a pagamento, come il Bagno da Sergio, dove potrete affittare sedie a sdraio, ombrelloni per mezza o intera giornata. Ci sono bar che offrono drink o pranzi leggeri, bagni e giostrine per i più piccoli. Per i più avventurosi c’è la possibilità di seguire lezioni di windsurf o di un giro in barca, pedalò o kayak insieme a tutta la famiglia. Gli estremi della spiaggia sono occupati da un lato dalla parte vecchia della cittadina e dall’altra dal boschetto di pini.

Nella parte occidentale dell’isola ci sono altre magnifiche spiagge sabbiose: Cavoli, Fetovaia, Capo Sant’Andrea, Procchio e Biodola (Da dove ci si può godere un romantico tramonto sulla Corsica gustando una deliziosa cena alla Baia Bianca). Sul lato orientale, andando verso Capoliveri troviamo Lacona e Innamorata.

Se invece preferite i ciottoli, alcune delle spiagge che ci hanno colpito sono la spiaggia di Portoferraio (dietro la fortezza) e Capo Bianco, entrambi con ciottoli bianchi che rendono il panorama degno delle coste caraibiche più belle. Sansone, Chiessi e Pomonte sono situate nella parte occidentale dell’isola, Barbarossa e Reale all’estremità orientale, dove i sassolini sono molto più scuri a causa della presenza del ferro e altri minerali. Per saperne di più sulle spiagge dell’Elba clicca qui.

Una cosa importante di cui tener conto è l’andamento del vento che determinerà molto la tranquillità delle acque. In base a ciò si può decidere ogni mattina di visitare una spiaggia diversa!


Prova a dare un'occhiata anche a


Scrivi un Commento