25.02

Grazie all’isola di Madagascar e ai suoi numerosi fiumi verrete trasportati in un altro universo, lontano dall’agitazione e dallo stress delle grandi città. Con le sue acque, la Grande Isola si rivela dolce e accogliente, estremamente romantica!

La discesa della Tsirihibihina

Esistono diversi modi per visitare il Madagascar. Generalmente, i viaggiatori scelgono la strada, ma quelli che vogliono avere un’altra visione del paese integrano i fiumi nel loro itinerario.
E a proposito di fiumi, la Tsiribihina è senza dubbio il fiume più conosciuto. È il punto di partenza per andare incontro all’ovest malgascio. L’appuntamento avviene a Miandrivazo, più precisamente a Masiakampy, dove le chiatte imbarcano i visitatori e partono per un itinerario attraverso le gole del fiume. Sono effettuate delle fermate nel villaggio di Anosinampela di Begidro e Berevo. La splendida vista degli aironi e delle anatre rendono il viaggio nel Madagascar attraverso il Tsiribihina ancora più spettacolare. La crociera termina a Belo sur Tsiribihina dove i viaggiatori prendono dei fuoristrada per andare fino a Tsingy di Bemaraha. Questo parco è l’habitat perfetto per alcune specie di fauna e flora endemiche. Coloro che non hanno molto tempo da dedicare a quest’avventura naturalistica,  sbarcheranno a Tsimafana per giungere infine a Morondava.

Tsiribihina_River

Foto CC-BY-SA 3.0 di Bernard Gagnon

Onilahy, questo fiume sconosciuto

Per fare la crociera del fiume Onilahy, bisogna prendere la strada statale 7. Il percorso comincerà a Tongobory e durerà sette giorni. Conduce verso Ifanato ed i suoi laghi segreti. Questi ultimi si caratterizzano per le loro acque che cambiano da lago in lago ed offrono uno spettacolo magnifico. Lungo la crociera, i viaggiatori potranno familiarizzare con le usanze e le tradizioni dei pescatori del posto. Inoltre, la natura lungo questo percorso è davvero meravigliosa.

Seguire la strada di Mangoky

La traversata lungo il fiume di Mangoky, conduce lentamente attraverso il sud ovest malgascio. Le sue rive offrono una grande diversità di paesaggio dove i coccodrilli la fanno da padrone. La foresta ospita una moltitudine di uccelli ed i maestosi baobab gettano la loro ombra sulle rive del fiume. Vedrete anche i lemur catta lanciarsi graziosamente di albero in albero.
La scelta di passare qualche giorno lungo i fiumi che attraversano la Grande isola è un modo di viaggiare diverso dal solito che permette di vivere una vacanza alternativa e insolita e di dimenticare la routine quotidiana.


Prova a dare un'occhiata anche a


Scrivi un Commento